Fantasie e tabù sessuali degli italiani

Nonostante ci sia una apertura mentale maggiore rispetto al passato, anche se i maschi italiani sono tutti lì a guardare film porno e masturbarsi e le donne si vergognano, non ammetterebbero mai le loro colpe aprendo il cassetto segreto delle loro fantasie sessuali: eppure, tutti hanno un immaginario erotico sin da bambini, ecco le fantasie sessuali degli uomini e delle donne.

Sesso Italia, come agiscono le fantasie sessuali

Le fantasie sessuali vengono ancora oggi viste come un tabù e una vergogna da sfogare in momenti privati, ad esempio quando si visionano film porno in completo isolamento, ma invece fanno bene al cervello e favoriscono positivamente l’intesa sessuale. Un noto psico sessuologo americano, John Money, ha decretato che l’organo sessuale umano più potente al mondo resta il cervello.

Eppure, l’immaginario erotico viene ancora stigmatizzato, nonostante gli effetti nell’usare questa arma siano equivalenti alla sensazione di stimolazione di una zona erogena particolare del corpo, proprio per provare piacere. L’immaginario erotico, letteralmente, è la facoltà degli umani di impiegare la fantasia nel sesso e di praticare autoerotismo con la mente creando fantasmi atti al piacere erotico, appunto. Praticamente, questa sorta di fantasmi possono presentarsi in maniera spontanea e l’immagine si elabora al di fuori della coscienza per comparire in seguito, oppure questi si provocano in maniera volontaria con uno sforzo mentale e al di fuori dell’attività sessuale. In questo caso, questa sorta di spettro è il più spontaneo.

Classifica fantasie e tabù erotici

Nell’ambito della sessuologia, esistono due categorie distinte di fantasie. Il primo gruppo è quello delle fantasie sessuali primarie. Esse si manifestano in situazioni particolari e si formano durante il periodo infantile. Per la precisione, durante l’infanzia i bambini iniziano a notare delle differenze tra il sesso maschile e femminile. Dai 5 anni in poi, dunque, questa distinzione si arricchisce di contenuti particolari ma sostanzialmente è fondamentale per esprimere il bisogno di conoscere e scoprirequello che, durante il periodo infantile, è stato nascosto.

Il secondo gruppo fa parte delle fantasie sessuali secondarie, elaborate molto brevemente e a seconda degli stimoli che si ricevono quotidianamente. Esse vengono attivate per prime nell’attività sessuale per aumentare l’eccitazione e, se non sono sufficienti ,vengono supportate o sostituite con quelle della prima categoria.

Durante il sesso, però, possono anche esserci degli spettri erotici particolari, ovvero fantasmi convergenti e divergenti. Il primo gruppo fa parte integrante del rapporto, mentre il secondo si attiva con la routine. Ad esempio, è un fantasma divergente immaginarsi di fare sesso con un altro uomo mentre si scopa con il marito. Ovviamente, la fantasia erotica ha la pecca di essere, per la maggior parte delle volte, irrealizzabile.

Questo perché in tanti tendono a non superare il confine tra reale e immaginario proprio per salvaguardare le apparenze e non sentirsi additato come soggetto pervertito. È triste sapere che solo una piccola parte riesce a superare questo blocco e, in barba alle inibizioni, mette in atto le sue fantasie.

Fantasie sessuali femminili e maschili.

Comunque, da un sondaggio, si evince che le donne sono molto più trasgressive rispetto agli uomini in fatto di fantasie. Questo perché la donna, per secoli, ha vissuto la sessualità in modo passivo e a livello inconscio ha sempre desiderato di avere un ruolo attivo, ma si sente in colpa. Le femmine quindi hanno fantasie esibizioniste, narcisistiche, masochistiche e anche omosessuali.

Quindi, care donne, se vi eccita l’idea che, mentre fate sesso, qualcuno vi guardi, magari completamente nude; oppure vi eccita avere rapporti con altre donne o essere prese con la violenza, è tutto normale. Anche per quei soggetti che condannano la violenza sulle donne: si tratta di immaginazione ed è una difesa inconscia per provare piacere, ma senza sensi di colpa o essere giudicate delle troie per aver scopato con uno sconosciuto.

L’immaginario maschile, invece, si riflette molto sulla poligamia. Vedere una coppia che lo fa, o sognare di scopare con due o più donne in contemporanea, o ancora sverginare una ragazza e provare eccitazione quando lei indossa indumenti o accessori sono fantasmi di livello poligamico, feticistico, di iniziazione e voyeuristico.

Leave a Reply